Cattedrale di Santa Maria Assunta (Duomo di Montepulciano)

La cattedrale venne edificata tra il 1586 ed il 1680 su progetto dell’orvietano Ippolito Scalza; l’edificio sorse in luogo dell’antica pieve di Santa Maria, i cui diritti plebani, acquisiti intorno all’anno 1000, derivavano da un’antica chiesa posta fuori delle mura castellane, dove è oggi la chiesa di San Biagio. La chiesa venne solennemente consacrata il 19 giugno 1712 da Francesco Maria Arrighi, vescovo di Montepulciano.

L’unica struttura superstite dell’antica pieve è la massiccia torre campanaria in conci di travertino e laterizi, costruita nel terzo quarto del Quattrocento da Iacomo e Checco di Meo da Settignano. La parte apicale, denotata dalle slanciate bifore campanarie, non venne mai ultimata. Incompiuta è anche la facciata, a salienti, mentre i fianchi, terminati da un rivestimento a mattoni e conci di travertino, sono movimentati da paraste tuscaniche tra cui si inseriscono archi a tutto sesto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *